Posts tagged "Firenze"

Italian Tapas: intervista a Chef e Barman

Italian Tapas: intervista a Chef e Barman

luglio 19th, 2018 Posted by cocktail, menù, tapas 0 thoughts on “Italian Tapas: intervista a Chef e Barman”

Dalle pagine di Firenze Spettacolo riprendiamo l’intervista ai nostri Giulio e Jacopo.

<<Doppio incontro con Giulio Scheggi, Chef di Italian Tapas, e Jacopo Tacchinardi, barman; entrambi “arruolati” al timone del vivace locale creato da Marco Laporta nel celebre quartiere dell’Oltrarno.

La cosa che hai fatto della quale sei più orgoglioso e quella che (eventualmente) non rifaresti.
Giulio Scheggi: L’esperienza dell’ALMA (scuola di cucina), il momento più interessante del mio percorso formativo. Non rinnego niente di quello che ho fatto, ripeterei tutto, altrimenti non sarei qui dove sono ora, no?
Jacopo Tacchinardi: Sono contento di aver costruito la mia carriera facendo gavetta, senza mai “vendere l’anima” alle grandi lobby, e provo un immenso piacere nel fare bene il mio lavoro, ristoratore a 360°!

Ingredienti e ricetta per un locale di successo.
G.S. Lavoro, impegno, dedizione e tanta tanta passione. Un mestiere che impegna molto. Se non ti approcci con le migliori intenzioni penserai sempre a quello che ti stai perdendo e non a quello che stai dando agli altri…
J.T. Un locale per far bene deve partire da un’intuizione geniale, sguardo al futuro ma rispetto per il passato e soprattutto un’anima capace di aggregare le persone.

Il vostro locale spiegato con poche parole semplici a chi non vi conosce…
G.S. Stiamo cercando di rendere il concetto Tapas più italiano. La sfida è coniugare la nostra tradizione con una forma di ristorazione non classica, che trova nella condivisione del piatto il suo aspetto principale.
J.T. Il bar di Italian Tapas è un giovane, amante della sperimentazione. Alla base una cambusa semplice e materie prime di qualità, per cocktail sempre nuovi o reinventati.

La vostra “specialità”…
G.S. Tra i molti piatti di cui vado fiero ne scelgo due: “lingua fritta in farina di castagne con rape rosse e senape” e “gnudi ricotta e ortica ai gamberi”.
J.T. Quelli più apprezzati sono le varie versioni dello Spritz, la nostra sangria (bianca, rossa e rosè), il Porretta Mule, una specialità! …>>
Leggi l’intervista completa su Firenze Spettacolo o direttamente sul cartaceo in edicola e luglio e agosto.

V per Vendetta

V per Vendetta: David Lloyd a Firenze

giugno 26th, 2018 Posted by arte, evento, tapas 0 thoughts on “V per Vendetta: David Lloyd a Firenze”

Martedì 3 luglio saremo lieti di ospitare David Lloyd, l’artista inglese, celebre per aver illustrato “V per Vendetta”, capolavoro dell’acclamato sceneggiatore inglese Alan Moore.
Una giornata speciale con la possibilità di incontrare l’artista per i fan e tutti gli appassionati di grafica e fumetto e coloro che hanno avuto modo di apprezzare la versione cinematografica dell’opera. L’evento, che inizia alle 18.00, si concluderà con un aperitivo e sarà ospitato all’interno di Italian Tapas.

L’artista è in Italia ospite di TheSign Comics & Arts Academy per la selezione dei progetti realizzati dagli studenti della masterclass COMICS IN THE U.K. finalizzata alla pubblicazione su ACES WEEKLY (Casa editrice fondata dallo stesso Lloyd).

In occasione dell’evento sarà possibile acquistare anche alcune copie dei libri da far firmare all’autore (a cura della fumetteria Comics Cafè) e verrà allestita un’esposizione dei progetti comics realizzati dagli studenti della masterclass ideata e realizzata dai due professionisti, Massimo Rosi – sceneggiatore e Vincenzo Federici – disegnatore, che saranno presenti per l’occasione!

Per info e prenotazioni: tel.055 218950 info@thesign.academy

 

David Lloyd
Lloyd è attivo nel mondo dei fumetti fin dalla seconda metà degli anni settanta, periodo nel quale ha lavorato per Halls of Horror, TV Comic e per alcune testate della Marvel Comics. E’ stato il creatore, insieme allo scrittore Steve Parkhouse, di Nightraven, personaggio dalle forti connotazioni pulp protagonista dell’omonima testata.
Quando Dez Skinn, ex-redattore della Marvel, nel 1982 fondò la rivista Warrior, chiese a Lloyd di creare un nuovo personaggio. Lloyd, insieme ad Alan Moore, diede vita a V for Vendetta, la storia di un terrorista anarchico che, in una Londra distopica, cerca di sovvertire un regime pseudo-fascista. Lloyd ebbe un ruolo fondamentale nella caratterizzazione del personaggio, cui fece indossare la maschera di Guy Fawkes; inoltre suggerì a Moore di evitare le onomatopee, didascalie, e voci fuori campo.


Un’occasione unica per incontrare l’autore che saluta così il pubblico italiano:
Amici, non vedo l’ora di incontrarvi il 3 luglio e firmare per voi. Porterò anche la mia rivista d’arte sui fumetti del cyberspazio, Aces Weekly, tramite smart card codificate che offrono accesso online a interi volumi di 150 pagine, a soli € 8 ciascuno – il tutto con un bonus schizzo gratuito fatto da me. Per info www.acesweekly.co.uk. A presto! 🙂 ” David Lloyd

Spritz Experience a Italian Tapas

Spritz experience: crea il tuo drink!

giugno 16th, 2018 Posted by aperitivo, cocktail, evento 0 thoughts on “Spritz experience: crea il tuo drink!”

L’estate entra nel vivo con le nuove date del corso per chi ama i cocktail e vuole imparare a miscelare con maestria. Vi aspettiamo al bancone di Italian tapas con la Spritz Experience: una full immersion che permetterà a tutti in sole due ore di scoprire i segreti di uno dei drink più celebri del mondo. A partire dalla sua curiosa storia, gli ingredienti dello spritz classico, alcune delle sue varianti più in voga e una ricetta segreta creata dal nostro fantastico barman. Il tutto si concluderà ovviamente con la pratica: ogni partecipante realizzerà il suo drink con cui brindare in compagnia degli altri e soprattutto in compagnia dei pinchos di Italian Tapas, giusto in tempo per l’orario dell’aperitivo.

Colorato, fresco e non eccessivamente alcolico: lo Spritz è un must dei locali di tutta Italia, soprattutto quando arriva l’ora dell’aperitivo.
Lo Spritz ha origini antiche. Nasce durante la dominazione austriaca nel lombardo-veneto tra ‘700 e ‘800, quando i soldati asburgici iniziarono a fare la conoscenza dei vini veneti. Ma questa è un’altra storia, che scopriremo nel corso della “Spritz Experience”.

Scopri le date in agenda!

Per info e iscrizioni: 055 098 2738 o con un messaggio via Facebook

Non perdere l’occasione di un aperitivo davvero unico.

Bollicine e tapas: festeggiamo insieme un anno di italian Tapas!

Pitti & Bollicine

giugno 1st, 2018 Posted by cocktail, degustazione, evento 0 thoughts on “Pitti & Bollicine”

Con giugno parte una stagione incredibile piena di eventi da non perdere.
Segnate intanto in agenda mercoledì 13 giugno: vi aspettiamo con “Pitti & Bollicine”: una speciale serata per festeggiare con la degustazione di Brut, Satèn e la presentazione del Pas Dosé Millesimato di CorteAura.
Brindisi di qualità per celebrare una settimana davvero speciale.

Sarà l’occasione di degustare delle bollicine davvero particolari. Corteaura si racconta così “Abbiamo unito due parole in un solo nome in omaggio alla nostra terra e, insieme, a quel soffio magico di vita che può rendere il frutto del nostro lavoro unico e superiore. La storia di Corteaura nasce dalla volontà di dar vita a un Franciacorta di grande qualità. Un prodotto di assoluta eccellenza, curato e definito in ogni suo dettaglio. Sinceramente buono, semplicemente perfetto”.
Sarà per noi un vero piacere scoprire le diverse bottiglie.

A breve maggiori dettagli, intanto #savethedate!

Zellart in mostra a Italian Tapas

Zellart in mostra a Italian Tapas

marzo 7th, 2018 Posted by arte, evento, tapas 0 thoughts on “Zellart in mostra a Italian Tapas”

L’arte di creare in cucina, l’arte di fare cocktail. Italian Tapas nasce con una forte vocazione verso la sperimentazione e la creatività. Ma, oltre alle creazioni di chef e barman, gli spazi del locale vogliono accogliere anche le opere di artisti veri e propri.
Dal 15 marzo in mostra le opere di Zellart. L’artista è specializzato nell’arte del collage, un’enorme passione che ha fin da subito condiviso pubblicando le sue opere sui social network (in particolare Instagram) dove ha conquistato migliaia di follower in pochi mesi. Quelle opere sono ora pronte a uscire dalla rete per la prima grande esposizione.

Zellart. Dietro lo pseudonimo di Zellartcollage con cui è conosciuto sul Web c’è un giovane fiorentino che si è avvicinato all’arte quasi per caso ma che sta dedicando anima e corpo alla creazione di collage sempre nuovi. “Tutto nasce grazie ad un corso di street art che mi ha fatto capire che la mia fantasia poteva finalmente essere liberata attraverso i collage -racconta l’artista- da quel momento ho iniziato il mio percorso di ricerca: per mesi ho ritagliato e catalogato migliaia di immagini con l’obiettivo di avere un catalogo più ampio possibile. Adesso ho talmente tanto materiale che potrei fare collage per i prossimi 10 anni, ma la ricerca è una parte fondamentale del processo creativo, non posso smettere di sfogliare riviste, cercare nuovi spunti, andare a caccia di immagini”.

“I collage sono stati per me una rivelazione, il modo giusto per esprimermi. Credo che la creatività sia un dono ma anche una capacità che si può coltivare e sviluppare con il tempo. È il nostro pensiero che, finalmente libero, si lascia andare e si espande senza vincoli, creando dal niente situazioni nuove mai esplorate.
Anche la mente va alimentata a dovere. Dobbiamo essere capaci di rompere le regole, senza paura, lasciare le porte sempre aperte, avere una visuale a 360 gradi, capace di cogliere gli stimoli più differenti che magari ci arrivano da ambiti diversi. La passione è quella che muove tutto, ma deve essere accompagnata da una forte motivazione e un’attitudine a imparare dai propri errori”.

Tra virtuale e reale. I social network sono un’enorme opportunità, dobbiamo solo usarli nel modo giusto. Sono contrario ad un abuso del virtuale ma, al tempo stesso, quando guidati da una passione, i social permettono di conoscere un mondo nuovo, abitato da persone che condividono i tuoi interessi, si creano delle reti bellissime che alimentano la creatività e stimolano il processo artistico. Oltre ad offrirti la possibilità di avere una galleria virtuale sempre aperta, gratuita e a disposizione di tutti, capace al tempo stesso di contenere migliaia di opere e di stare in una tasca. “Adesso però è giunto il momento di allestire uno spazio reale, incontrare dal vivo le persone, vedere in diretta le reazioni del pubblico. Non vedo l’ora!”.  

 

Inaugurazione: giovedì 15 marzo, mostra visibile dalle 18.30, incontro con l’artista e presentazione dalle 19

Orari: la mostra è visitabile negli orari di apertura del locale, ovvero tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 15 alle 24.

Fuori di Taste: viaggio nel gusto a Firenze

Viaggio nel gusto della Sicilia: Italian Tapas va Fuori di Taste

marzo 2nd, 2018 Posted by aperitivo, cocktail, evento, menù, Viaggi nel gusto 0 thoughts on “Viaggio nel gusto della Sicilia: Italian Tapas va Fuori di Taste”

Dal 6 al 11 marzo Italian Tapas va Fuori di Taste.

Un altro viaggio nel gusto, questa volta verso le meraviglie della Sicilia. Dopo il successo dell’anno scorso, Italian Tapas partecipa all’edizione 2018 di Taste, il salone dedicato alle eccellenze del gusto, dell’Italian lifestyle e del design della tavola con l’evento L’isola delle meraviglie: viaggio nel gusto della Sicilia.

Da martedì 6 a domenica 11 marzo arriva uno speciale menù dedicato alla Sicilia per scoprire il lato più gustoso dell’isola. Un’esplosione di sapori, con tapas e drink unici e imperdibili, grazie alla collaborazione con eccellenze gastronomiche come Rossa Sicily che presenterà i suoi prodotti a base di Arancia Rossa di Sicilia.

Il Menù Taste:
Cous cous alla trapanese
Involtino di carne palermitano
Caponata di verdure
Cannolo siciliano
Drink Arancia Rossa

Il menù sarà disponibile tutta la settimana da martedì 6 a domenica 11, il sabato e la domenica anche a pranzo.
Un evento speciale anche nel prezzo. Tre tapas, un dolce, più un drink a soli 20 euro.

Venerdì 9 marzo un aperitivo a tema (degustazione di stuzzichini più un drink a 12 euro) con la presentazione ufficiale di Rossa Sicily.


Evento in collaborazione con Rossa Sicily.

 

Per info e prenotazione: +39 055 098 2738

Per aggiornamenti: www.facebook.com/italiantapasristobar

San Valentino con Tapas: partecipa al concorso e vinci una cena

San Valentino con Tapas: partecipa al concorso e vinci una cena

febbraio 3rd, 2018 Posted by Contest, tapas 0 thoughts on “San Valentino con Tapas: partecipa al concorso e vinci una cena”

Italian Tapas celebra l’amore. L’amore per le cose belle e le cose buone, l’amore per lo stare bene e la condivisione.
Vivi una serata speciale: c’è un tavolo per due che ti aspetta.
Se vuoi stupire la tua dolce metà per S.Valentino vinci il contest #sanvalentinocontapas! In palio “una cena per 2 persone per S. Valentino a Italian Tapas”.
Partecipare è molto semplice:
1) segui la nostra pagina su Instagram
2) scarica questa foto e postala sul tuo profilo Instagram usando l’hashtag #sanvalentinocontapas menzionando la nostra pagina (@italiantapas)
3) Aggiungi un eventuale testo a tua scelta e tagga i tuoi amici (ti aiuteranno a vincere la cena!).

Il contest terminerà il 12 Febbraio, data in cui sarà selezionato il vincitore/vincitrice in base al numero di like ricevuti.

In bocca al lupo a tutti!

San Valentino con Tapas

Scarica la foto e condividila su Instagram

Capodanno a Italian Tapas

Capodanno con gusto: scopri il menù di Italian Tapas

dicembre 18th, 2017 Posted by aperitivo, capodanno, cocktail, evento, menù, tapas 0 thoughts on “Capodanno con gusto: scopri il menù di Italian Tapas”

Mangiare bene, condividere una bella serata e rilassarsi è il modo migliore per chiudere in bellezza l’anno e ripartire alla grande. Quest’anno scegli una serata diversa e, soprattutto, un menù speciale!
Brindisi, tapas e la giusta atmosfera per un Capodanno tutto da gustare.
Vi aspettiamo per farvi sperimentare sapori degni dell’ultima notte dell’anno, in un percorso tra antipasti, primi, secondi e dolce. Un bel viaggio nel gusto che vi porterà al brindisi di mezzanotte. Ma la strada è lunga, la scopriamo insieme portata dopo portata.

Antipasti:
– Carpaccio di chianina marinata al frutto della passione e frutta secca
– Animelle saltate con aceto di lamponi, servite su crema di patate viola
Primi:
– Risotto al radicchio trevigiano, luganega e patate novelle.
– Fiocchi di neve ripieni di castelmagno e salsa al tartufo nero.
Secondo:
– Pancetta cotta a bassa temperatura con crema di topinambur e porro caramellato, servita con verdure saltate di stagione.
Dolce:
– Sufflè alle nocciole e crema di cioccolato fondente 70%

Brindisi di mezzanotte

Con ogni portata è abbinato un vino, sono compresi servizio e acqua.

Il tutto a 50 euro.
Se volete essere sicuri di riservare la serata, per tutte le info e prenotazioni: 055 098 2738

Bollicine e tapas: festeggiamo insieme un anno di italian Tapas!

Bollicine e tapas: festeggiamo insieme questo anno!

dicembre 3rd, 2017 Posted by aperitivo, cocktail, evento, tapas 0 thoughts on “Bollicine e tapas: festeggiamo insieme questo anno!”

Giovedì 14 dicembre ti aspettiamo per una serata speciale! È il primo anno di Italian Tapas e vogliamo festeggiare questa bellissima avventura insieme a tutti voi con bollicine e tapas.
Una festa a suon di tapas ovviamente: per una serata sarà possibile assaggiare, in versione pinchos, 5 diverse tapas dal nuovo menù.
E per brindare non mancheranno le bollicine, anche in questo caso una speciale selezione: 2 bollicine di ViNoi, azienda di distribuzione che seleziona piccole ed intriganti realtà nazionali, e due birre artigianali stagionali, L’Equilibrista e la 25 Dodici di Birra del Borgo, uno tra i più noti marchi italiani.

La serata inizierà dalle 18.30 per proseguire tra brindisi e pinchos fino alle 23.30.
In occasione della serata sarà possibile gustare 5 diversi pinchos accompagnati da 2 bollicine di Vinoi e 2 birre del Borgo al prezzo speciale di 15 euro.

Sarà un’occasione per poter scoprire o riscoprire la cucina di Italian Tapas che si rinnova costantemente con piatti e prodotti di stagione e propone 3 percorsi gastronomici differenti. Tapas tradizionali, piatti che percorrono l’Italia ispirandosi alle tradizioni regionali, Tapas Veg and Vegan, per chi predilige una cucina particolare, improntata sul cibo sano o su di una propria filosofia di vita, Tapas creative, che esprimono al massimo l’estro dello chef Giulio Scheggi.
Evento realizzato in collaborazione con ViNoi e Birra del Borgo.

Vi aspettiamo per brindare insieme!
Per info e prenotazioni: 055 098 2738

Un anno di Italian Tapas: la parola allo chef Giulio Scheggi

La parola allo chef: un anno di Italian Tapas

dicembre 3rd, 2017 Posted by menù, tapas 0 thoughts on “La parola allo chef: un anno di Italian Tapas”

A quasi un anno dalla sua apertura Italian Tapas si racconta, e lo fa con le parole Giulio Scheggi, chef del locale, che ci svela l’idea alla base della cucina e cosa vuol dire fare tapas italiane.
“Tutto è nato quando sono stato contattato da Marco (Laporta, patron del locale). In quel momento stavo lavorando all’estero e mi è subito piaciuta l’idea di realizzare qualcosa di innovativo e di respiro internazionale.
Ci siamo trovati immediatamente d’accordo sulla necessità di proporre qualcosa di nuovo: piatti sfiziosi, fatti con ingredienti di stagione, a km zero e in un’atmosfera piacevole e divertente.

Sono stato spesso in Spagna dove, come cliente, ho avuto il piacere di conoscere e apprezzare le tapas, soprattutto a partire dalla loro filosofia. Ma, come chef, non era facile interpretare la cucina italiana sotto forma tapas. Sono rimasto subito affascinato da questa sfida e ci abbiamo lavorato a lungo. Oggi, a quasi un anno dall’apertura, mi guardo indietro e vedo con soddisfazione che abbiamo fatto passi da gigante.

Chi viene a trovarci ha a disposizione un menù di tapas molto vario, dove cerchiamo sempre di includere i capisaldi della cucina italiana, come pasta, zuppe e altri piatti fondamentali; siamo riusciti a dare una forte varietà alle proposte in base alla stagionalità. In questo momento ad esempio usiamo tantissimi ingredienti autunnali come castagne, funghi, polenta, elementi che sono alla base di uno dei capisaldi che abbiamo rivisitato. I piatti sono in continua evoluzione e chi si siede a tavola trova sempre qualcosa di inedito da mangiare o da bere”.

Il cuoco è un artista e un artigiano, nella sua cucina crea con le proprie mani qualcosa di complesso a partire da elementi semplici. Plasma e modella, come un demiurgo, con uno sguardo alla tradizione e uno all’innovazione, sempre alla ricerca di perfezione ed equilibrio. “Cerchiamo di dare forma -racconta Giulio- nel vero senso della parola, a qualcosa che altrimenti avrebbe un’altra forma. E’ un lavoro e una ricerca continua. Il tempo e la sperimentazione ci permettono di affinare costantemente i risultati. La nostra tapa ha raggiunto la sua dimensione ottimale: un piatto con tre porzioni, l’ideale sia dal punto di vista della forma che della quantità.
Fare tapas italiane per noi significa andare nella direzione della qualità, del gusto, della ricerca e dell’innovazione costante.

Proponendo piatti creativi o rivisitati, ci piace l’idea che le persone possano assaggiare diversi sapori prima di scegliere quello preferiscono; per questo sono nati i
pinchos, singole porzioni di ogni tapas presente nel menù, che possono essere ordinati come stuzzichino per accompagnare un drink o per poter comporre un piatto fatto di tanti sapori diversi.

Che un tavolo si siedano due persone o quindici l’importante è che emerga quello che è lo spirito e la filosofia delle tapas, ovvero
condividere. In tanti apprezzano quest’idea che si sta radicando sempre di più. Non sempre è una cosa immediata, e questo è normale, siamo ancorati ad un concetto di ristorazione strutturato in antipasto, primo, secondo, dolce e dove ognuno mangia quello che ha ordinato per sé; anche perché sono piatti pensati per essere mangiati così, condividere un pezzo di bistecca o una forchettata di pasta non è altrettanto facile, a partire proprio dalla forma. E invece la nostra idea di tapas è quella di un piatto che viene messo in mezzo alla tavola per essere condiviso tra i commensali, è un invito alla convivialità e alla condivisione di un sapore e di un momento particolare.
Questo è il messaggio che vogliamo far passare e siamo certi che se chi viene a trovarci si approccia alla tavola in questo modo ne godrà anche lui”.