Moscow Mule - il cocktail della settimana di Italian Tapas

Moscow Mule: il cocktail della settimana

maggio 19th, 2017 Posted by cocktail 0 thoughts on “Moscow Mule: il cocktail della settimana”

Questa settimana parliamo di uno dei cocktail storici, ma anche di quelli che più hanno vissuto (e stanno ancora vivendo) un grandissimo successo negli ultimi tempi, diventando rapidamente uno dei più richiesti e rivoluzionando anche i classici bicchieri da cocktail con una novità tutta particolare. Fresco, dissetante, poco alcolico, spesso servito in particolari tazze di rame… sì, stiamo parlando proprio di lui, il Moscow Mule!

La sua storia non è legata a scrittori o viaggi in terre lontane e misteriose (leggi le altre puntate del nostro viaggio nei cocktail), il Moscow Mule nasce per necessità più pratiche e precisamente economiche. Siamo nell’America degli anni ’40 dove John G. Martin e Jack Morgan, uniti dall’amicizia e dall’essere entrambi sull’orlo della bancarotta, hanno bisogno di un’idea.
Un’idea che metta insieme le proprie attività economiche niente affatto floride, da una parte la distribuzione negli Stati Uniti di vodka (uno dei due pare avesse acquistato i diritti di Smirnoff) e dall’altra la gestione di bar e di una Ginger Beer, le cui sorti dovevano essere risollevate.
Da una doppia disgrazia (economica) stava per nascere una delle pietre miliari dei banconi di tutto il mondo. Mancava solo qualche piccolo ingrediente aggiuntivo per arrivare al celebre drink che «scalcia in gola come un mulo».

E gli ingredienti originali sono infatti pochi e semplici: oltre ai già citati vodka e Ginger Beer, solo l’aggiunta di succo di lime e una fettina di lime fresco come guarnizione. Attenzione dunque, la ricetta originale non nessun cetriolo. Elemento che invece si trova spesso associato al drink.

Se poi vi piace liberissimi di aggiungerlo, sappiate solo che siamo di fronte ad una variante dalla ricetta originale. Come per tutti i migliori cocktail, non mancano infatti le variazioni sul tema. Da Italian Tapas potete assaggiare il Poretta, una variante fatta con lime spremuto con marmellata lamponi, menta fresca, vodka, ginger beer e spuma di menta a guarnire il tutto. Lo vedete anche nella foto, ma vi assicuriamo che dal vivo è meglio!

Tags: ,

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply